settembre 17 2012

Avvocati in TV

Molte trasmissioni televisive si occupano di omicidi efferati e di persone scomparse ed ecco che arrivano inesorabilmente le interviste con gli avvocati di turno. Ascoltandoli, una domanda ci poniamo ricorrentemente: ma gli avvocati difensori non dovrebbero fare in modo che emerga sempre la verità e in questo cercare le attenuanti per portare a casa la minor pena possibile? Invece no, anche se sanno di difendere un ladro o un assassino, pur di vincere la causa inventano cose assurde con lo scopo di farlo assolvere in un delirio di onnipotenza. Questo è inaccettabile e immorale! Chiedo se gli avvocati, rilasciando o facendo assolvere dei criminali o comunque evidenti colpevoli, si pongano mai il problema della responsabilità che hanno verso le vittime o verso la gente comune e onesta che ha bisogno di giustizia! Evidentemente no. Non si può fare a meno di avere foschi pensieri quando gli avvocati mentono spudoratamente per far assolvere un assassino. Questo comportamento li rende odiosi all’opinione pubblica, complici dell’assassino che difendono e tutto questo con la benedizione della legge che lo consente. Sono essi stessi colpevoli quando fanno assolvere un criminale associato alla mafia! Sono colpevoli quando rallentano i processi per mandarli in prescrizione, sono colpevoli quando amministrano la giustizia del paese più condannato per violazione dei diritti umani! Gli avvocati hanno troppo potere, troppa influenza nel processo, troppa colleganza con i giudici, troppa possibilità di trasformare in prescrizioni quelle che sarebbero loro sconfitte processuali. Su tutto domina il protagonismo mediatico di alcuni e l’ignavia dei più. E addio giustizia. Complici dello scempio sono le cattedre universitarie, sono molti intellettuali, lo è una politica colma di profittatori, ignoranti e colpevoli che si nascondono. Gli avvocati distribuiscono a piene mani un moralismo senza etica e senza anima, capace di trasformare i più zozzi in tribuni negando pure l’evidenza. Iscritti a logge massoniche, amici di uomini della mafia e di politici, intoccabili e incontrollabili, fanno il bello e il cattivo tempo contro la povera gente dimostrando ogni giorno che la giustizia non è affatto uguale per tutti.

Spread the love


Copyright 2017. All rights reserved.

Posted 17 settembre 2012 by paolasirigu in category "Scritti Corsari 2.0