marzo 26 2016

Interpretare la realtà

Si continuano a sbandierare numeri quando si parla di immigrati ma, si sa, la matematica gioca brutti scherzi a chi non la conosce e, dalle gravi inesattezze che si leggono in giro, si può dire che sono davvero in pochi a conoscerla. La questione è tanto più tragica quando a non conoscerla sono coloro che ci amministrano o che ci propinano notizie filtrate dal velo dell’ignoranza. Un esempio eclatante in cui si parla travisando costantemente l’interpretazione della realtà è la delinquenza legata all’immigrazione. Giornali importanti e autorevoli trasmissioni televisive lanciano continuamente il messaggio che non è vero che gli immigrati che arrivano in Italia sono spesso delinquenti, perché anche gli italiani delinquono e, a riprova di quel che dicono, sbandierano cifre su cifre che quasi nessuno è in grado di elaborare. Eppure per capire il senso di queste cifre, basta un ragionamento davvero elementare. Un solo esempio. Leggo su un noto quotidiano: “Nel 2005 gli immigrati regolari nel nostro paese erano 3milioni e 35mila. Su 550 mila denunce presentate, quelle contro cittadini stranieri sono state in media solo il 21,3% e questo dimostra che gli italiani delinquono molto di più degli stranieri”. Qualcuno dovrebbe spiegare a chi dice queste sciocchezze che, traducendo le percentuali in numeri, le denunce presentate contro cittadini stranieri sono state nel totale 115.000 contro 434.500 a carico di italiani, ma che questo dato va correttamente interpretato. Anche un ragazzetto delle medie sa che i dati, per avere un senso, vanno rapportati alla popolazione totale. Come dire che, se al tiro a segno io faccio 10 centri e il mio vicino ne fa 12, non è detto che il mio vicino sia più bravo di me. Per capire la situazione devo infatti rapportare i centri fatti al numero totale di tiri effettuati. Va da se che se io ho fatto 10 centri su 10 tiri sono molto più abile del mio vicino che ha fatto 12 centri magari su 700 tiri. Allo stesso modo, 115.500 su 3milioni e 35mila stranieri dice che i delinquenti stranieri sono il 3,3% della popolazione totale, mentre 434.500 delinquenti italiani su una popolazione di 60milioni di abitanti dice che i delinquenti italiani sono lo 0,72%. I cittadini stranieri delinquono quasi cinque volte di più dei cittadini italiani. Questa non è opinione, è matematica!

Spread the love


Copyright 2017. All rights reserved.

Posted 26 marzo 2016 by paolasirigu in category "Scritti Corsari 2.0