dicembre 14 2016

Meglio la pizza

Dove si mangia del buon pesce? Mai domanda pare più bizzarra ma si continua a farla, la fanno i turisti a caccia di ricette della cucina locale, la fanno pure i residenti sempre a caccia di locali dove si mangia da re spendendo nulla. Questa domanda l’ho sentita fare persino sul lago di Garda, ma dico, amico, non sai che sul lago di Garda si pesca solo pesce d’acqua dolce che, ben che vada, sa di nulla? Ma di questo poco importa alla gente e lo dimostra il fatto che sul menu di un ristorante sulle Dolomiti ho visto che si proponevano scampi crudi. Roba da brivido. Ma poi, che vuol dire mangiare del buon pesce?

Una foto pubblicata da Paola Sirigu (@giacomaleoparda) in data:

Comunemente con questa frase la gente intende una cosa sola, mangiare molto e spendere poco e questo, quando si mangia pesce, significa sacrificare la qualità. Eh si, talora la gente non sa mangiare, ne è la riprova che i posti dove si mangia peggio e si spende poco sono sempre pieni di gente: su quelle tavole sfilano terribili grigliate miste, abbondanti, quasi repellenti a vedersi, fatte con orate provenienti da chissà quale allevamento. E il gamberone con la testa nera che sa di ammoniaca… mangiano pure quello. L’odore che questa grigliata emana è da tipica griglia untuosa dove i cuochi hanno cotto di tutto e pulito poco. E ancora, che dire dei tagliolini viscidi e stracotti? Stracotti si, ma con pregiato salmone, peccato che quasi nessuno si accorga che di salmone non si tratta, bensì di trota affumicata. E del dentice spacciato per baccalà, ne vogliamo parlare? Nessuno pensa che, se il baccalà costa cento al chilo da crudo, non te lo possono vendere a trenta da cotto! Se vuoi spendere poco a tutti i costi succede questo, ma tanto quasi nessuno se ne accorge. E che dire del fritto misto fatto di calamari? Tristi e pallidi anelli di cadaveri congelati, tanto gommosi che prima di ingoiarli devi mettere a dura prova il tuo apparato masticatorio. Per mangiare del buon pesce, insomma, bisogna spendere tanto, ma nemmeno questo, purtroppo, è sempre garanzia di qualità. Dunque, consigliare a qualcuno un “buon” ristorante di pesce è un azzardo: se si consiglia un posto mediocre capita magari che nel gruppo c’è qualcuno che se ne intende e ti giochi la reputazione. Se si consiglia un posto troppo caro ti accusano di furberia. Per questo, a chi rivolge la fatidica domanda, meglio consigliare sempre una bella pizza.

🙂

Spread the love

Tag:, , ,
Copyright 2017. All rights reserved.

Posted 14 dicembre 2016 by paolasirigu in category "Photoblog", "Pillole di filosofia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.